19 luglio, Villa Quies

luglio 19, 2008 § Lascia un commento

… sono con mio padre,
silenzioso e perso in pensieri
che non è più in grado di esprimere.
All’ombra di questo pino secolare,
i pensieri nel silenzio scorrono fluidi.
Si uniscono ai tanti  che
questo vecchio albero ha ascoltato. 
Voci sussurrate,
storie d’amore e di  dolore.
Anime trattenute,
un soffio che abbraccia
la loro presenza.
Per la prima volta
sento il tempo come compagno
e complice dei miei pensieri.
Non più un tempo da riempire
ma tempo da godere
nei silenzi e nei sentimenti
che mi accompagnano.
Il tempo di amarmi
e di accarezzarmi l’anima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 19 luglio, Villa Quies su I miei passi.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: